Tour operator? ahi ahi ahi

Con mio marito abbiamo fatto un po’ di viaggi negli anni in cui siamo stati soltanto una coppia e le uniche due volte in cui ci siamo rivolti ad un’agenzia (il primo viaggio insieme ed il viaggio di nozze), non ci siamo trovati poi così bene! Ci saranno sicuramente agenzie serie e che sono in grado di fare benissimo il loro lavoro, ma evidentemente non siamo stati fortunati nella scelta. Tutti gli altri viaggi sono stati “fai da te” e ci siamo trovati bene, per il primo viaggio con due bambine così piccole abbiamo però preferito rivolgerci, se non ad un’agenzia, almeno ad un tour operator che negli anni passati pubblicizzava quanto fosse deleteria la vacanza “fai da te” rispetto a quelle da loro gestite.

Decidiamo di fare un preventivo on-line per un resort in Sardegna e nel frattempo cerchiamo un volo che possa risultarci comodo e lo trovo con Alitalia (€280 2 adulti + 2 infantile valigie comprese, ottimo). Contattiamo a questo punto il call center del tour operator il quale ci propone di prendere anche il volo con loro per poter usufruire del servizio navetta da e per l’aeroporto (€700!!), potremmo anche essere interessati all’offerta nonostante il prezzo, chiedo se la navetta sarà provvista di seggiolini per il trasporto delle bambine, mi viene risposto  che a questa domanda potrà rispondermi soltanto dopo aver prenotato la vacanza, confortandomi del fatto che avrei potuto in qualunque momento disdire il viaggio nel momento in cui la mia richiesta non fosse stata soddisfatta.

Nei giorni successivi resto in trepidante attesa della conferma della presenza dei seggiolini che non arriva, quindi decido di contattare il call-center dove mi viene risposto che: No! non è possibile avere i seggiolini e in caso di disdetta di un servizio come il volo avremmo perso €300 di franchigia.

Non sto qui a scrivere l’arrabbiatura del momento, ma decido di chiamare nuovamente il call-center per parlare con l’ufficio reclami. La voce registrata mi informa di premere 4 nel caso in cui ci fossero stati problemi durante la mia vacanza: ma quale vacanza devo ancora partire e i problemi ci sono già, non oso immaginare cosa potrà capitare una volta arrivati sul posto!!! L’operatrice che risponde questa volta è molto gentile, le spiego la situazione e mi conferma che effettivamente in caso di disdetta perderei la franchigia, le dico che sicuramente riceveranno un raccomandata di protesta e la invito a formare meglio il proprio staff: immagino che l’operatore che mi ha venduto il viaggio abbia una provvigione sulla vendita altrimenti non mi capacito di questo comportamento.

A distanza di un’ora ricevo una telefonata dal call-center nella qual mi viene comunicato che potevamo rinunciare al nostro volo senza alcun costo, a volte fare la rompiscatole per far valere i propri diritti paga. Il viaggio è finalmente prenotato!

In questo post ho raccontato le peripezie e i disagi che ci ha causato il tour operator, nel prossimo post ci saranno i disagi del resort!

Rispondi