Fico, Bologna

Dopo aver visto e rivisto in tv lo spot relativo a Fico, mi sono lasciata convincere così quando mio marito mi ha detto che saremmo dovuti andare a Bologna per un paio di giorni, gli propongo di passare una giornata in questa filiale di Eataly.

Mi documento un po’ curiosando sul web e scopro che la permanenza media è di 3,5 ore. Ok, vorrà dire che faremo un salto l’ in tarda mattinata, pranzeremo e finiremo la giornata passeggiando per il centro di Bologna e così abbiamo fatto.

Non c’è moltissimo da dire è un grande supermercato. Mi spiego meglio: bellissimo l’ingresso completamente ricoperto di mele e la possibilità di spostarsi all’interno della struttura con delle biciclette a tre ruote dotate di ampio cestino in legno sia davanti che dietro dove poter riporre i propri acquisti il tutto muovendosi nell’apposita pista ciclabile.

All’interno vi sono vari negozi di aziende italiane che propongono i loro prodotti, alcuni dei quali mostrando la produzione dei prodotti che li contraddistinguono. Annunci ad hoc comunicano l’inizio della produzione a vista di quel determinato marchio di dolci o di tortelli. In alcuni casi è possibile, prenotandosi per tempo è possibile partecipare ad alcune attività soprattutto per i bambini.

Già vista la fattoria didattica, mentre molto interessante l’orto; passeggiandoci ci siamo imbattuti in una classe elementare la cui guida faceva loro assaggiare i prodotti della terra.

Vi sono all’interno molti ristoranti, ne abbiamo scelto uno che avesse i seggioloni a disposizione (non sono presenti in tutti!) e devo dire che il cibo purtroppo non spicca! Mi spiace che una struttura basata sulla materia prima, sulla qualità e su un nome come Eataly non offra piatti da restare nella memoria per la loro bontà.

Detto questo è sicuramente un luogo da visitare se si passa per Bologna, per far divertire i bambini e magari portare a casa qualche buon prodotto italiano!

Rispondi