Weekend fuori porta con pioggia incessante…

Da circa un mese cercavamo una meta dove poter passare qualche giorno in tranquillità per le festività pasquali, ma che fosse anche carino da girare un po’ e dopo numerosi preventivi e mete vagliate, finalmente scegliamo il Lago di Garda. Peccato poi che come ogni ponte di primavera si sia rivelata essere la settimana con la maggior concentrazione di pioggia caduta in tutto l’anno.

Le previsioni non davano certo buone speranze, abbiamo anche preso in considerazione l’ipotesi di disdire il tutto e rimanercene a casa, ma perché rinunciare ad andare via?! Il maltempo non ci avrebbe fermato!

Così siamo partiti convinti che avremmo passato l’intero weekend in camera, anche se alla fine qualcosa siamo comunque riusciti a fare, perché nonostante le attrezzature sempre più sofisticate che utilizzano i meteorologi alla fine non riescono mai ad essere precisi e quattro giorni di incessante pioggia ci hanno in realtà regalato due mezze giornate di tregua durante le quali siamo riusciti a farci qualche passeggiata nei paesini circostanti e che se ci fossimo fatti spaventare dalle previsioni metereologiche ci saremmo persi.

La morale di questo post è che non bisogna farsi prendere dallo sconforto anche se le condizioni (in questo caso dovute dal clima) sono avverse, qualcosa da fare, da esplorare o da scoprire si trova sempre, certo, con il sole è meglio, ma viaggiare ha sempre i suoi lati positivi!

Rispondi